Esci dai Frame

  CALCOLO AUTOMATICO DELLE STRUTTURE Docente: Angelo Leonardi
    Programma del Corso
 
CALCOLO AUTOMATICO DELLE STRUTTURE (10 C.F.)
SSD ICAR/09 – Tecnica delle Costruzioni

RISULTATI DI APPRENDIMENTO PREVISTI:
Il corso di Calcolo automatico delle Strutture intende fornire agli allievi metodi e strumenti di simulazione numerica finalizzati a sviluppare, in modo autonomo, codici di calcolo di una certa complessità per la risoluzione di problemi strutturali.
Il corso intende inoltre conferire agli allievi le competenze per comprendere, utilizzare criticamente, ed eventualmente modificare, programmi di libreria già esistenti.
PROGRAMMA
PARTE 1.
Note introduttive di calcolo matriciale.
Fondamenti ed applicazioni in FORTRAN 77 e 90.
Utilizzo del codice commerciale MAPLE.
Formulazione ed organizzazione di programmi specializzati per i problemi dell’ingegneria strutturale.
Analisi di sistemi di travi in regime elastico lineare : Travature reticolari piane e spaziali, telai piani, grigliati e trave di fondazione alla Winkler. Applicazioni numeriche.
PARTE 2.
Metodi variazionali, generalità. Il metodo di Galerkin e di Rayleigh-Ritz.
Il metodo degli elementi finiti.
Modellazione agli elementi finiti di travi tozze alla Timoshenko , piastre tozze alla Mindlin. Applicazioni numeriche.
Analisi statica non lineare. La non-linearità geometrica.
Modellazione agli elementi finiti di sistemi di cavi nel piano e nello spazio, strategie di analisi e algoritmi di risoluzione. Applicazioni numeriche.

LABORATORIO DI CALCOLO AUTOMATICO DELLE STRUTTURE ( 5 C.F. )
Per una migliore assimilazione e approfondimento degli argomenti discussi nel corso, è previsto un Laboratorio di Calcolo Automatico delle Strutture a libera scelta dello studente che si svolge strutturato sull'intero semestre con 3 ore settimanali.
Gli allievi svilupperanno,assistiti dal docente, codici di calcolo per l’analisi di problemi strutturali e ad integrazione useranno il codice commerciale LUSAS.
TESTI DI RIFERIMENTO:
- Dispense e appunti dalle lezioni.
- M. Capurso, Introduzione al calcolo automatico delle strutture, E.S.A.C., 1981
- Lusas Finite Element Analysis, Fea Ltd 1990.
- O.C. Zienkiewicz, The Finite Element Method, McGraw Hill, 1979.
- K.J. Bathe, E. Wilson, Numerical Methods in Finite Elements Analysis, Prentice Hall 1976.
PROPEDEUTICITA':
Il corso non prevede formali propedeuticità, tuttavia si consiglia di sostenere prima l’esame di Teoria delle Strutture.
ANNO DI CORSO: L’Insegnamento è caratterizzante per il corso di laurea specialistica in ingegneria Civile ed è previsto al secondo anno.