Monete di Caligola


Il Koenig ha studiato le monete dell'imperatore Caligola (37-41 d.C.), predecessore di Claudio, che facevano parte di Tevere I e II. Si tratta in tutto di 561 monete tutte di bronzo.

Dal suo studio risulta, inoltre, l'alta percentuale di assi di Agrippa, (D/ M AGRIPPA L F COSIII - testa di Agrippa. R/ Nettuno nudo stante a sinistra con mantello, nella mano sinistra tiene un tridente e nella destra un delfino.
In tutto sono 286 pezzi, tutti, come sottolinea lo studioso, di alto livello qualitativo e di grande omogeneitÓ stilistica, nonostante le considerevoli variazioni di forme.

Il Koenig pensa che si tratti di prodotti di diversi officine ufficiali.

Interessante Ŕ anche l'analisi dello studioso sul problema della presenza del nome di Caligola sulle monete, a seguito della la damnatio memoriae da lui subita che doveva comportare l'erasione del nome anche sulle monete. A causa del cattivo stato di conservazione della maggior parte degli esemplari, è non facile riscontrarne la presenza, certa solo su pochi esemplari.